doingword.com

Marco Nereo Rotelli

marco

Marco Nereo Rotelli è nato a Venezia nel 1955, dove si è laureato in architettura nel 1982.

Da anni persegue una ricerca sulla luce e sulla dimensione poetica che Harald Szeemann ha definito come “un ampliamento del contesto artistico”.
Rotelli ha creato negli anni una interrelazione tra l’arte e le diverse discipline del sapere. Da qui il coinvolgimento nella sua ricerca di filosofi, musicisti, fotografi, registi, ma principalmente il suo rapporto è con la poesia che, con il tempo, è divenuta un riferimento costante per il suo lavoro.


Tra le grandi installazioni da lui realizzate si segnalano:

nel 1996 l’opera in omaggio al teatro La Fenice di Venezia appena distrutto da un incendio, e presentata alla Quadriennale di Roma;

nel 2000 l’illuminazione con versi tratti da L’horloge di Baudelaire della facciata del Petit Palais di Parigi;

nel 2001 il coinvolgimento di mille tra i maggiori poeti contemporanei, espressione di tutte le tendenze e di tutti i continenti, per l’installazione Bunker Poetico, realizzata alla 54. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, fortemente voluta da Harald Szeeman;

nel 2002 il recupero, a Carrara, di una cava da anni abbandonata e trasformata, in occasione della 11^ Biennale di Scultura, in un grande libro di marmo, scolpendo versi poetici sulle sue pareti;

nel 2002 la grande installazione ambientale Poetry for Peace a Seoul;

nel 2005 alla 51. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, il recupero dell’isola di San Secondo, nella laguna veneziana, per cui è stato insignito di targa d’argento della Presidenza della Repubblica;

nel 2007 l’installazione permanente per il Living Theatre di New York, voluta da Judith Malina e dedicata alla Beat Generation;

nel 2008 a Jinan, in Cina, invitato a partecipare alla Biennale internazionale d’Arte e Design della Shandog University, un’installazione dalla dimensione tragica e poetica, nell’anno del terremoto del Sichuan, che gli varrà l’Academy Award .

nel 2008 a Parigi, l’opera realizzata con cento porte d’oro lungo gli Champs Élysées The Golden Wood;

nel 2009 la grande opera Save the Poetry esposta nelle vetrine dell’Espace culturel Louis Vuitton a Parigi;

nel 2009 l’installazione luminosa sulla facciata della cattedrale di Santiago de Compostela per la Fiesta del Apóstol;

nel 2010 a Milano il progetto Poetry. Parola d’Artista con un’importante retrospettiva alla Rotonda di Via Besana, una mostra con il poeta arabo Adonis a Palazzo Reale, l’installazione scultorea Le pietre sono Parole in Piazza Duomo;

nel 2010 il progetto Genova s’illumina di poesia, omaggio a Edoardo Sanguineti, con l’installazione luminosa in Strada Nuova;

nel 2011 a Venezia la sua installazione luminosa a Palazzo Ducale che inaugura il Padiglione Italia alla 54. Mostra Internazionale d’Arte la Biennale di Venezia;

nel 2011 al Lido di Venezia l’installazione luminosa Le parole del cinema per la 68. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia;

nel 2011 la direzione artistica del progetto “Art Explosion” e la realizzazione di una serie di installazioni luminose per la valorizzazione del territorio dei Campi Flegrei (Na);

nel 2012 l’installazione luminosa omaggio a Wisława Szymborska a Ca’ Foscari a Venezia;

nel 2013 l’installazione luminosa dedicata all’Inferno dantesco al Field Museum di Chicago;

nel 2013 l’installazione luminosa al Porto Antico di Genova per l’inaugurazione del nuovo Padiglione dei Cetacei di Renzo Piano e Assapora la bellezza a Palazzo Reale di Milano;

nel 2014 l’ideazione di un palazzo d’artista a Padova, Casa Lux;

nel 2015 l’illuminazione del Five Pavillion Bridge per lo Slander West Lake International Poetry Festival di Yangzhou, Cina.


Nel 2000 ha fondato il gruppo Art Project, oggi diretto da Elena Lombardi con Margherita Zambelli e Filippo Cavalli e composto da giovani artisti ed architetti, con il quale realizza numerosi interventi e progetti di installazione urbana.

Questo suo impegno gli è valso la partecipazione a sette edizioni della Biennale di Venezia, oltre a numerose mostre personali e collettive.

È stato invitato dalla Northwestern University (Chicago) come “artist-in-residence” (inverno 2013).

Le sue opere sono presenti in musei e importanti collezioni private di tutto il mondo.
Di lui hanno scritto alcuni tra i più importanti critici d’arte, oltre a poeti, scrittori, filosofi e personalità della cultura internazionale, alimentando un’importante raccolta bibliografica sul suo lavoro.

La fantasia al potere, olio su tavola, cm 115 x 212
Parting a parting, foglia d'oro su tela, cm 50 x50, 2007

Parting a parting, foglia d'oro su tela, cm 50 x50, 2007

Siamo vicini così lontani, foglia d'oro su tela, cm 50 x 50, 2007

Siamo vicini così lontani, foglia d'oro su tela, cm 50 x 50, 2007

Oriente occidente, foglia d'oro su tela, cm 50 x 50, 2007

Oriente occidente, foglia d'oro su tela, cm 40 x 40, 2007

Door:amore io ebbi, foglia d'oro su porta, cm 240 x 100, 2007

Door: amore io ebbi, foglia d'oro su porta, cm 240 x 100, 2007

Mostre personali

2013. Languages of the world (open studio), Alice Kaplan Institute for the Humanities, Northwestern University, Chicago.


2012.Parole, Palazzo Moroni, Pietrasanta (Lucca).

Mare di pietra, Palazzo della Borsa Nuova, Genova.

Poesia e acciaio, Centro Voltaire, Catania.

Linguaggi del mare, Augustus Hotel & Resort, Forte dei Marmi (LU).

Verità: (…) quale verità?, Convento S. Ansano, Spoleto (PG).

Rotelli, Palazzo Sasso, Ravello (Salerno).

Parole da non perdere, bassi di Palazzo Nicolaci, Noto (Siracusa).

Divini linguaggi, Corbelli&Arte, Cortina D’Ampezzo (Belluno).


2011. La danza del tempo, Museo Archeologico dei Campi Flegrei, Castello di Baia, Bacoli (Napoli).

Pentagramma dei linguaggi, Istituto italiano di cultura di Rabat, Rabat.

Poetic sentiment-World language, Chinese Art Channel Gallery, Beijing.

Lettere perdute, Palazzo Impellizzeri, Noto (Siracusa).

La parola totale, Ca’ Vendramin Calergi, Venezia.

Fluendo verso, Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro, Venezia.

Le parole di Nanda, Caffè Florian, Venezia.

Pentagramma dei linguaggi, S.I.E.L., Casablanca.


2010. Word changes the world, Palazzo del Monferrato, Alessandria.

Concentric words, Corbelli&Arte, Cortina D’Ampezzo (Belluno).

What do you see?, Casa Turquesa Art Space, Miami.

Di-segni d’Oriente e d’occidente, (con Adonis) Palazzo Reale, Milano.

Parola dipinta, Rotonda della Besana, Milano.

2009. Space – Non-Space. Empowerment, Philip J. Steele Gallery
RMCAD-Rocky Mountain College of Art and Design, Denver.
Parole perdute. 1000 pergamene per Capri, Hotel La Palma, Capri (Napoli).
Poetry’s Doors, Quiroz 108 Gallery, Miami.

2008. Poetry, MiArt 08 – Art Now!, Milano. – sala personale.
Oro-nero, Vecchiato New Art Gallery, Padova.
Oro-acciaio, Louise Alexander Gallery, Porto Cervo (Sassari).
Verità, Galleria Carta Bianca fine Arts, Catania.

2007. Constellation, Living Theatre, New York City.
Poetry, Spazio Krizia, Milano.
Oro e argento, Galleria Soave, Alessandria.
Sea’s Language – Language’s Sea, Istituto italiano di cultura, New York City.
Sea’s Language – Language’s Sea, Teatro Abanico, Miami.
Voci del Tenco, Tenco 2007, Teatro Ariston, Sanremo (Imperia).
Andar per mare, “C” Dream, Genova.

2006. Image, Villa Rufolo, Ravello (Salerno).
Libri di marmo, Museo Archeologico, Potenza.
Del mistico, Giardini della Minerva,Salerno.
Sette porte per Mantegna, Palazzo Te, Mantova.

2005. Porte,Villa Reale, Ciriè, (Torino).
Bunker poetico e oltre, Aeion Museum, Ascona.
La notte dei poeti, 51^ Biennale di Arti visive, Venezia.
Teatro dell’infinito, 5^ Biennale Teatro, Venezia.
La Poesie italienne comme oeuvre d’art, Mairie du 5eme Arrondissement, Paris.
Quadri blu e altre luci, Spazio Krizia, Milano.
La poesia unisce, Palazzo Pamphilj, Roma.

2004. Viaggio dei nomi, Palazzo D’Adda, Varallo Sesia (Torino).
Eden, Dashanzi Art Festival, Beijing. – sala personale –
Libri di Marmo, Palazzo Lascaris, Torino.

2003. Libri di Marmo, Casa del Mantegna, Mantova.
Libri di Marmo, Palazzo Piccolomini, Pienza (Firenze).
Song, 1^ Biennale di Pechino – sala personale – , Beijing.
Ideogrammica Scrittura, Galleria Il Triangolo, Cremona.
Isola della Poesia, Isola Palmaria (La Spezia).

2002. Stanza dei riflessi, Mairie du 5eme Arrondissement, Paris.
Steli, Galleria La Posteria, Milano.
Migrazioni, Istituto Italiano di Cultura, Beograd.

2001. Fortino poetico, Fortino, Bari.
2 opere, Art Club, Catania.

2000. Palazzo Intelligente, Palermo.
I colori della musica, (con Franco Battiato) Palazzo Durini, Milano.
Cantieri della Zisa, Palermo.
Spazio Montenero, Milano.
Modern Art Collection, Miami Art Fair, Miami. – sala personale –

1999. Museo d’Arte Contemporanea, Gibellina (Trapani).
Galleria Agorà, Palermo.
Poetry box, Pilat Art Gallery, Chicago.
Galleria Derbilius, Milano.
Oltre Uber Preko, Wandehalle, Merano (Bolzano) – sala personale –

1998. Istituto di Cultura, Madrid.
Movimento, Galleria d’arte moderna (sala personale), Dubrovnik.
R.A.P. Media contro Sedia, Milano.
Abbazia, Trogjir.

1997. Galleria Il Milione, Milano.
Istituto per l’Arte Contemporanea, Roma.
Istituto Universitario Lingue moderne, Milano.
Installazione Urbana, Catania.
Poeti contro la guerra, TRG Museum, Zagreb.
Galleria Arte in Scena, Roma.

1996. Glass Gallery, Bratislava.
Kunstwerein, Brunnenburg (Bolzano)
Incontri internazionali d’arte, Spoleto.
Fluendo verso, Quadriennale di Roma, Roma.
Teatro all’antica, Sabbioneta (Mantova).
Museo Quevas, Ciudad de Mexico.

1995. Galleria Manuela Allegrini, Brescia.
Galleria Pasqual Lucas, Valencia.
MGC (Spazi Museali), Zagreb.
Umjetnicki Paviljon Juraj Sporer, Opatija.
Galleria d’arte comunale di Bellereguard, Valencia.

1994. Galleria Vigato, Alessandria.

1993. Galleria Piano Nobile, Perugia.
Galleria Ficara, Firenze.
Salone di Villa Romana, Firenze.
Galleria Bocchi, Roma.

1992. Galleria Trisorio, Napoli.
Unica, Caffè Florian, Venezia.
Istituto Italiano di Cultura, Helsinki.
Galleria Campanile, Bari.
Art-Fair, Galleria Trisorio, Köln. – sala personale –
La più bella galleria d’Italia, Galleria Il Milione, Fortezza Belvedere, Firenze.
Galleria Casati, Bergamo.

1991. Galleria Il Milione, Milano.
Galleria Fabjbasaglia, Bologna.
Pinacoteca Lerici, Stockholm.

1990. Galleria Nazionale d’Arte Moderna, San Marino.
Galleria Campanile, Bari.
Alfabeto, Palazzo Zitelle, Venezia.
1989. Galleria Trisorio, Napoli.
Museo Casabianca, Malo (Vicenza).
Art Club, Catania.

1988. Palazzo Guasco, Alessandria.
Galleria d’arte comunale, Suzzara (Mantova).
Galleria Obelix, Messina.

1987. Galleria Il Capricorno, Venezia.

1986. Galleria Zani, Torino.

1985. Galleria Zani, Asti.

1984. Galleria Stevens, Arte Contemporanea, Padova.
Ca’ Bernardo, Istituto di Storia dell’Arte, Venezia.

1983. Galerie Niedlich, Stuttgart.

1982. Opera Bevilacqua La Masa, Venezia

Mostre collettive

2013. Pablo Echaurren, Marco Nereo Rotelli, Ugo Nespolo, So what art and design gallery, Castrocaro Terme (Forlì Cesena).

Portofino Contemporary Art, Palazzo della Borsa, Genova.

Out of darkness comes light, The Project Room, Chicago.

Io Klimt, Palazzo dei Consoli, Gubbio (Perugia).

Segrete, Carceri della Torre Grimaldina, Palazzo Ducale, Genova.


2012. Un’altra storia 2, Centro di Cultura contemporanea, Torino.

Creative Cities Collection – Fine Arts Exhibition London 2012, Barbican Centre, London.

Apokalips, Gattacielo Pirelli, Milano.

Art Bash, Philip J. Steele Arts Education Foundation, D Gallery, Denver.

Segrete, Carceri della Torre Grimaldina, Palazzo Ducale, Genova.

2011. Fiera internazionale del Libro d’Arte (con Evelina Schatz), Moscow.

La formazione dell’uno, Galleria Nazionale di Cosenza, Cosenza.

Biblia Pauperum, Palazzo dei Convegni e Chiesa di San Nicolò, Jesi (Ancona).

Lampemusa, Museo di Arte contemporanea, Lampedusa (Agrigento).

Archè futura, Chiesa di Santa Caterina, Città di Lipari (Messina).

L’arte non è cosa nostra, Padiglione Italia, 54. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia.

Contemporary Alternatives II, Kavachnina contemporary, Miami.

Artour-o il Must, Villa la Vedetta, Firenze.

Segrete, Carceri della Torre Grimaldina, Palazzo Ducale, Genova.


2010. Stemperando 2010, Biblioteca Nazionale, Cosenza.

Stemperando 2010, Biblioteca Nazionale Universitaria, Torino.

Paralleli, II Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Sabbioneta, Sabbioneta (Mantova).

Messages for the umanity, Smac Art Gallery, Joburg Art Fair, Johannesburg.


2009. Art Bash, Philip J. Steele Arts Education Foundation, RMCAD, Denver.

Scritture Silenziose, Palazzo Dugnani, Milano.

Il nodo sublime, Museo Ideale Leonardo da Vinci, Vinci (Firenze) – Museo del Bigallo, Firenze.

The Golden Wood, Artour-O, Hotel Minerva, Firenze.

Silent Writings, Espace Culturel Louis Vuitton, Paris.

La stanza dei linguaggi, Palazzo Querini, Venezia.

53. Mostra Internazionale d’Arte. La Biennale di Venezia.

Joconde, da Monna Lisa alla Gioconda nuda, Museo Ideale Leonardo da Vinci, Vinci (Firenze).

Sursum Corda, Interno Ventidue Arte Contemporanea, Palazzo Taverna, Roma.

2008. Energie sottili della materia, Urban Planning Exhibition Center, Shanghai.
Mercury, Medal 08, Kuwait City.
Energie sottili della materia, China National Academy of Painting, Beijing.
Energie sottili della materia, He Xiangning Art Museum, Shenzen.
Energie sottili della materia, Museum of Art, Seoul National University, Seoul.
Not outside their natural colours, 3rd Beijing International Art Biennale China, Beijing.
Incisioni e Vibrazioni, Mya Lurgo Gallery, Lugano.
Pylares y Proiecciones, “Camino al Bicentenario”, Buenos Aires.

2007. Leggere non leggere. Libro d’artista e oltre, Galleria Derbylius, Milano.
Natura e metamorfosi, Galleria Civica d’Arte Moderna, Spoleto (Perugia)
Bunker anatomico – L’ultimo sogno di Eva Braun, Open 2007, Lido di Venezia (Venezia)
Profumo di cacao – Cioccolato come arte, Casa dell’Arte e dell’Architettura “La Giardinera”, Settimo Torinese (Torino).
Blu, Galleria Il Triangolo, Cremona.

2006. Poetica-mente, Festival della Poesia di Parma, Parma.
Ulysse, Open 2006, Lido di Venezia (Venezia).
Nature and Metamorphosis, Urban Planning Exhibition Center, Shanghai
Nature and Metamorphosis, Creative Art Center – Millennium Art Monument, Beijing.

2005. Mani, Compagnia del disegno, Milano.
Pablo Neruda, Villa Rufolo, Ravello (Salerno).
51. Mostra Internazionale d’Arte. La Biennale di Venezia.
Isolaltrove, Galleria il Triangolo, Cremona.

2004. Generazione Anni ’50, Varese.
Pablo Neruda, Istituto Latino Americano, Roma.
7 Porte, Fortezza del Mare, Isola Palmaria (La Spezia).
Isola di Pasqua Project, Fortezza del Mare, Isola Palmaria (La Spezia).
Libri d’arte, Istituto Italiano di Cultura, Köln.
Arte Italiana, Caselle, Torino.
La Reconstrucciòn, Centre de Sant Augusti, Barcellona; Museo di Oporto, Porto; Museo di Gibellina, Palermo.
Openasia 2004, Lido di Venezia (Venezia).
Matato’a performance Rapa nui, Villa Cuturi, Marina di Massa (Massa Carrara).
Biennale d’arte sacra, Teramo.

2003. Artmodern Collection, Milano.
Opere per Nanda, Fortezza del mare, Isola Palmaria, (La Spezia).
Mirò, Palazzo Vecchio, Castell’ Arcuato (Piacenza).
Immagine Italiana, Ex ospedale Soave, Codogno (Milano).
Passaggi, Galleria Arturarte, Viterbo.

2002. Percorsi, Chiostro, Alba (Torino).
11^ Biennale di Scultura, Carrara.

2001. Arte in italia, Galleria Triangolo, Cremona.
49. Mostra Internazionale d’Arte. La Biennale di Venezia.

2000. Kamasutra ,Artmodern collection, Milano.

1999. Immagine-Italia, Wam Design, Budapest.
Kamasutra, Spazio Montenero, Milano.

1998. 2 o 3 cose che so di loro, PAC, Milano.
Ecce homo, Cartiera Vaiano, Museo Pecci, Prato.
Lady D, Trevi Flash Art museum, Trevi (Perugia).
Children, Associazione Futura, Roma.
Uomo/ambiente/natura, Galleria Comunale, Vasto (Chieti).
Festa dell’arte, Santa Sofia, Bagno di Romagna (Forlì).
Trasparenze, Palazzo Ducale, Genova.
Se son rose fioriranno, Museo Civico, Spoleto (Perugia).
Viaggiatori della via Flaminia, chiesa di San Carlo, Spoleto (Perugia).
Io mi ispiro respirando, Istituto Pneumologico, Roma.
Paraxo, Rassegna nazionale, Andora (Imperia).
Immagini e segni, nuova Biblioteca, Covo (Bergamo).
Vetri, Galleria Il Milione, Milano.
20 anni, Museo Casabianca, Malo (Vicenza).
Mitovelocità, Galleria d’arte moderna, San Marino.
Ferrari, Galleria d’arte comunale, Maranello (Modena).
Viva l’Italia, Galleria Bianca Pilat, Milano.
Mediterraneo, Sala Boccioni, Milano.
Galleria N. +5, Dubrovnik.
Arte/oggetto, La Versiliana, Marina di Pietrasanta (Lucca).
Mediterranea N. 1’’, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, Tiranë.
Movimento, Museo d’Arte Contemporanea, Rjieka.
Spazio Critica, Hotel Sheraton, Riparte, Roma.
Oltre, Palazzo dell’Esplanade, Merano (Bolzano).
Ecoway, Interventi ambientali, Catania.

1997. Per Montale, Galleria Il Milione, Milano.
Triennale, Milano.
Radio Tirana Fax, Tiranë.
Dopo Tiepolo, O.B.L.M., Venezia.
Nomi Cromi, Querini Stampalia, Venezia.
Super Giovani, Galleria Il Milione, Milano.
Arte contro la guerra, Molfetta (Bari).
Tramiti, immagini dell’Arte Italiana, Soncino (Cremona).
Incantamenti, Bommarzo (Viterbo).
Merano TV Festival, Teatrino, Merano (Bolzano).
Rivoluzione Naturale ’97, Cancelli (Perugia).
Tecnologia ed Arte, CNR, Catania.
La terra trema, Galleria Il Milione, Milano.
Angeli, Galleria Pilat, Chicago.

1996. Nel segno dell’angelo, Galleria Pilat, Milano.
Angeli, Palazzo Cutica, Alessandria.
Quadriennale, ultime generazioni, Palazzo delle Esposizioni, Roma.
Rivoluzione naturale, Cancelli (Perugia).
Il cielo, Museo Casa Blanca, Malo (Vicenza).
Il cielo, Gallery, Linz.
Del segno – Artisti italiani e giapponesi, Galleria Mazzocchi, Parma.
Gioielli d’artista, Galleria Terzo Millenio, Milano.
Fade out, Vicentini, Verona.
Paraxo 96, Andora (Imperia).
Progetti, Morterone, Lecco.

1995. Anni ’90, Arte a Milano, Sala Napoleonica, Milano.
Festa degli artisti, Galleria Santo Ficara, Firenze.
Galleria Dantesca, Torino.
Omaggio a Marinetti, Palazzo Guasco, Alessandria.
Disegno Italiano, Museo d’Arte Moderna, Istanbul.
Nature morte, Villa Manzoni, Lecco.
Disegno Italiano, Istituto Italiano di Cultura, Ankara.
Milano, Galleria La Permanente, Milano.
Mostra Internazionale:l’Arte contro il terremoto, Gallery Matsuzakaya, Osaka, Kokura, Himeji, Yokoyama.
Gallery Oxy, Osaka.
Immaginale, Società per le Arti, Torino.
Poeti-Bologna Urbe, M. Rotelli con 25 poeti, realizzazione di manifesti affissi a Bologna, Cerignola (Foggia).

1994. Trasparenze, Centro Zitelle, Galleria Bocchi – sala personale -, Venezia.
Alfabeto luminoso, Ponte Sanguinario, Festival dei Due Mondi, Spoleto (Perugia)
Umano, Galleria Bocchi, Borgo Trevi (Perugia).
Il nodo romantico, Villa la Versiliana, Marina di Pietrasanta (Lucca).
Teorema della Luce, ex depositi, Forte dei Marmi (Lucca).
Arte per la luce, Studio d’Ars, Milano.
Galleria Bianca Pilat, Milano.
Teorema della luce, Museo Gradec, Zagreb.
Teorema della luce, Arco della Pace, Roma.

1993. La pittura in Italia, Villa Reale, Caserta.
Stracci, Festival dei Due Mondi, Spoleto (Perugia)
Stracci, Festival dei Due Mondi, Galleria d’Arte Moderna, Pesaro.
Moda e modi del ritratto, La più bella galleria d’Italia, Fortezza Belvedere, Firenze.
Il cammino verso il linguaggio, Sala Comunale, Moconesi, Genova.
Teorema femminile, Palazzo degli Studi, Forte dei Marmi (Lucca).
La profondità della superficie, Villa la Versiliana, Marina di Pietra Santa (Lucca).
Milano città aperta, Galleria il Milione, Milano.
Biennale di Milano, Palazzo Permanente, Milano.
Mediazioni su Majakoskij, Galleria La Nuova Pesa, Roma.
Art-Life, Museo della tecnica e della Scienza, Torino.

1992. Incontri Internazionali d’Arte, Arte Domani ’92, Festival dei Due mondi, Spoleto (Perugia)
Frequences lumineuses, Pavillon Torquet, Musée de la Villette, Paris.
Art-Fair, Galleria Trisorio – sala personale -, Köln.
Luce (a tre fasi), (Rotelli, Modica, Brenzini), Galleria Piano Nobile, Perugia.
Biennale di Gubbio, Gubbio (Perugia)
Arte Italiana, (Rotelli, Mustica, Bartolini, Guerzoni), Krimsky Museum, Moskva.
Acquisizioni, Museo di Umbertide, Perugia.
1991. Giovane pittura d’Europa, Museo delle Alberte, Trento.
Ultralux, Museo d’Arte Moderna, Bolzano.
Paraxo, Andora (Imperia).
Kunts-Europa, Kunstwerein, Marburg.
Anni 80, Monreale (Palermo).
Mediterranea, Festival, Siracusa.
Biennale arte sacra, Salerno.
Collettiva, S. Pietro Clarenza (Catania).
Immagini della poesia e dell’arte, Villa Parisi, Frascati (Roma).

1990. Arte Italiana 1940-90, Avezzano (L’Aquila).
Oltreluce, Galleria Bottello, Torino.
Raccolta Disegno Contemporaneo, Galleria d’arte Moderna, Modena.
Pittura Italiana, Art Fiera, Chicago.
Sociedad National de Belas Artes, Lisboa.
Biennale del Disegno, Torre Pellice (Torino).
Inter city 1, O.B.L.M., Venezia.
Total novo, Biblioteca Nazionale, Palermo.
Biennale d’arte sacra, Pescara.
Premio Sulmona, Mostra Nazionale, Palazzo Annunziata, Sulmona (L’Aquila).

1989. Materie e simboli: 10 anni di arte europea, Faenza (Ravenna)
Arte Club, Catania.
Prima visione, Fiera Internazionale d’arte, Milano.
Biennale di Milano, Palazzo Permanente, Milano.
Prima Visione, gemellaggio Milano-Chicago, Art Fair, Chicago.
Acquisizioni, PAC, Milano.
Galleria Capricorno, Venezia.
Archetronia, Torre Pellice, Torino.
Opera Bevilacqua La Masa, Venezia.
Stazioni, Monte Etna, Rovitello, Catania.
Galleria Trisorio, Art Fiera, Köln.
Zaira Mis, Bruxelles.
Strutture per l’immagine, Catania.

1988. Idea del mare, Galleria d’arte comunale, Forte dei Marmi (Lucca).
Ricercare la bellezza, Premio Capo d’Orlando (Messina).
Siderea, Montecchio Emilia (Reggio Emilia).
Kauru, Chiesa di S. Agostino, Taormina (Messina).
Officina del vulcano, Castello Nelson del Bronte, Catania.

1987. Tendenze italiane degli anni ’90, Museo d’arte moderna, Zagreb.
La struttura del gesto, Sala 1, Roma.
Una storia milanese, Rotonda della Besana, Milano.
Arte pura, Camerano (Ancona).
Luoghi dell’atopia, Palazzo Eucherio Sanvitale, Parma.
La virtù della mano, “Fiera”, Verona.
Caverna elettronica, Torre Pellice, Torino.
La pittura verso gli anni ’90, Premio Gallarate, Gallarate (Varese).

1986. Stazione Centrale, Studio Cannaviello, Milano.
Presenze in Milano, Art Forum, Zürich.
Studio Cannaviello, Milano.
42. Mostra Internazionale d’Arte. La Biennale di Venezia.
Crocevia, Galerie M. L. Wirth, Zürich.
Nuovo Rinascimento, Costabissara, Vicenza.

1985. Unicorno, Galleria Pio Monti, Roma.
Galleria Francesca Monti, Macerata.
Linee di scambio, Palazzo Farnese, Ortona (Pescara).
Ricognizione 80-85, Erice (Trapani).

1984. La tradizionale nel presente artistico, Varallo (Vercelli).
Juge Venezianischezeicher, Galerie Im Kornhaus, Stuttgart.
Allegorie, Camera Base Internazionale, Lyon..
Museo San Gimignano (acquisizioni), San Gimignano (Siena).
Settimane internazionali di pittura, Landesmuseum, Graz.

1983. Italinische Leidenschaft, Galerie Niedlich, Stuttgart.
Triennale Internazionale, Musée Cantonal des Beaux Arts, Lausanne.
Arte Fiera Bologna, Galleria Stevens – sala personale-, Bologna.
Lo stagno di Narciso, Erice (Trapani).
Grande capro, Mostra internazionale Città di San Giminiano (Siena).

1982. Triennale Internazionale, Kunsthalle, Nürberg.
Mescolanze, Galleria Lillo, Mestre (Venezia).
Galleria Mascarella, Bologna.
Galleria Tommaseo, Trieste.
Notte Artificiale, Teatro Officina, Trieste.

1980. Museo Casa Bianca, Malo (Vicenza).
Dieci anni di arte nel Veneto, Ca’ Pesaro, Venezia.

Installazioni

20 10. Opere di luce. Omaggio a Niemeyer, Auditorium Oscar Niemeyer e Villa Rufolo, Ravello (Salerno).

2009. Segnal-etica, Spazio Krizia, Milano.
La cerimonia dell’acqua, Peggy Guggenheim Collection, Venezia.,
Notte di Luce, 53. Mostra Internazionale d’Arte. La Biennale di Venezia.
Poetry, La poesia in/forma dell’altro, Cà Giustinian, La Biennale, Venezia.
La vida es sentimento, Fiesta del Apostol, Catedral, Santiago de Compostela.
Twill, Terrazza Martini, Milano.
Futurlux, Castello Sforzesco, Milano.
MHO_Save the Poetry, 53. Mostra Internazionale d’Arte. La Biennale di Venezia.

2008. Pietra viva, quartiere Brancaccio, Palermo. – permanente –
Virgilio, Teatro Sociale, Mantova.
Il bacio, Piazzetta San Nicolò (Vecchiato Art Galleries), Padova.
Not outside their natural colours, 1st Biennal of Design, Shandong University of Art and Design, Jinan.
Golden Wood, Champs Elysées, Paris.
Alfabeticamente noi, Tenco 2008, Sanremo (Imperia).
Panchina per Mario, Via del Casello, Pienza (Siena). – permanente –

2007. Twill, 10 Corso Como, Milano.
Poetry, Fondazione Querini Stampalia, Venezia. – performance –
Prime luci, Boccadasse (Genova).
Rongo Word, Isla de Pascua. – performance –
Bellezza, Menfi (Agrigento).
La Guerra di Piero, Fruttiere di Palazzo Te, Mantova.
Galleria dell’arte – panchine poetiche per la via dell’Amore, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Riomaggiore (La Spezia). – permanente –
Il miracolo della luce, Santuario Madonna di Castagnola, Bigliolo (Massa Carrara). – permanente –
Mercury House, Isola Palmaria (La Spezia).

2006. Isola delle parole, Palazzo della Ragione, Milano.
Opera verticale. La scalinata del pensiero, Potenza. – permanente –
La luce nell’ombra, Bigliolo (Carrara). – permanente –
Puraluce, Festival della Poesia di Parma, Parma
2 giugno, Massa Carrara.
Rivoluzione naturale, Cancelli di Foligno (Perugia). – performance –
Derive, Forte di Sant’ Andrea, Isola di Sant’Andrea, (Venezia).
Festa di luce, Lago Inferiore, Mantova.
POèTanz!, Mart, Rovereto (Trento).
Mantova, 13.9.6, Piazza Erbe, Mantova.
Opera aperta, Pol.I.S Arte, Napoli.
Parole di luce, Rovereto.
Celebration, Nimrodi House, Tel Aviv. – permanente –
Tenda poetica, Wangfujing, Beijing.
Lungomare Rossellini, Maiori (Salerno). – permanente –

2005. Isola della Poesia, 51 Mostra Internazionale d’Arte. La Biennale di Venezia.
Red Lightning Garden, Palazzo Sardagna, Venezia.
Segnal-etica, Carrara. – permanente –
Pace in patria, pace nel mondo, Largo Ataturk, EUR, Roma. – permanente –

2004. Segnal-etica, Loggia dei Banchi, (Genova04), Genova.
Isola di Pasqua Project, Isla de Pascua. – permanente –
Loggia di luce, Piazza della Loggia, Brescia.
La stanza di Nanda, Palazzo Bonolis, Brescia.
Rapa Nui Project, Open Asia, Lido di Venezia (Venezia).
Roseto poetico, Roma.
Alfabeto di luce, Palazzo del Comune, Cremona.

2003. Opus Florentinum, S. Maria del Fiore, Firenze.
Ponti che uniscono terre diverse, Ponte Milvio, Roma.
Ponti che uniscono terre diverse, Fortezza, Novi Sad.
Communiquer: Art Paix, Pratolino (Firenze).
Piattaforma di Luce, Villa Demidoff, Firenze.
La notte di cagliostro, Siracusa. – permanente –
Monumento per Padre Puglisi, Quartiere Brancaccio, Palermo. – permanente –
Isola della Poesia, Isola Palmaria (La Spezia).

2002. Opera Aperta,città, Cremona.
L’attimo più bello, Studio d’Ars, Milano.
Poetry for Peace, World Cup Park, Seoul.
Jardin poetique, Fondation Cartier pour l’art Contemporain, Paris.
Percorso Poetico, città di Roma.
Cava dei poeti, 11^ Biennale di Scultura, Carrara. – permanente –
Mosaici, Casa delle Letterature, Roma.
UnderWood, Bibblioteca, Ascona.

2001. Bunker Poetico, 49. Mostra Internazionale d’arte. La Biennale di Venezia.
Umanità, spazi esterni, Gibellina e altre 64 città italiane.
Mosaici, Piazza Hungery, Gibellina (Trapani). – permanente –
Umanamente, La fabbrica, Locarno.

2000. City light, Festival del Mediterraneo, Lodéve.
Lux, Petit Palais, Paris.
Poetry, Istituto italiano di Cultura di Londra, London. – permanente –
Viaggio della luce, Teatro Civico, Schio (Vicenza).
Poets, Spasimo, Palermo.
Accampamento poetico, Casa di Lucrezia, Bolognano (Pescara).

1999. Vita è luce, Tonnara Vergine Maria, Palermo.
Castello di Arechi, Salerno.

1998. Bandiere di pace, Gibellina (Trapani).
Parole di luce, Cretto di Gibellina, Gibellina (Trapani).

1997. Lingotto, Spazio RAI, Salone Beni Culturali, Torino.

1996. Promenade der poesia, Merano (Bolzano) – permanente –

1994. Icone ecologiche, Teatro Ariston, Milano.

1984. Sound, Monte Etna (Catania).

.